In cosa consiste il trattamento

Trattamento osteopatico

Il trattamento osteopatico vero e proprio, meglio chiamato “manipolazione“, si svolge dopo un’accurata visita iniziale in cui viene esaminata la condizione della persona: il suo stato di salute ed eventuali patologie presenti, la modalità di presentazione dei sintomi e la ricerca dei segni clinici specifici.
Grazie anche alla compilazione di una cartella clinica personale per ogni paziente, eventuali trattamenti successivi al primo verranno svolti con uno specifico obiettivo e con tecniche personalizzate sulla base dei dati raccolti di volta in volta.

Prima visita

Al primo arrivo di un nuovo paziente, la visita dura circa 50 minuti e si compone di:

  • Anamnesi: raccolta dei dati del paziente e di tutte le informazioni riguardanti il suo problema e la sua salute generale,
  • Consultazione esami: lettura e interpretazione dei referti già in possesso dal paziente (Rx, TC, RMN, ecografie…),
  • Test osteopatici/ortopedici: test professionali per capire quali tessuti sono coinvolti,
  • Esame obiettivo osteopatico: osservazione e valutazione posturale del paziente in posizione eretta per confermare o smentire le ipotesi effettuate durante l’anamnesi e i test,
  • Primo trattamento:esecuzione delle tecniche manipolative osteopatiche per migliorare o risolvere le disfunzioni delle zone individuate con l’esame obiettivo e con l’analisi palpatoria.

Visite successive

Al termine della prima visita l’osteopata stabilirà, sempre insieme al paziente e in base alla complessità del caso, il numero dei trattamenti necessari e la loro cadenza. Le visite successive hanno durata indicativa di 45 minuti.

Img Sequenza Trattamento

Trattamento massoterapico

Il trattamento massoterapico prevede un rapido colloquio col paziente, volto ad indentificare gli obbiettivi di lavoro nonchè eventuali patologie o criticità, seguito dalla terapia più opportuna o desiderata.